fbpx

Problematiche conservative e di intervento nel restauro delle opere contemporanee

Immagine

Il corso

Operazione 2023-19498/RER Progetto 3, approvata con DGR n. 1379 del 07/08/2023 e cofinanziata con risorse del Programma regionale Fondo sociale europeo Plus 2021/2027 dell’Emilia-Romagna

 

Termine iscrizioni: 04 aprile 2024

Il corso mira ad affrontare in modo concreto le problematiche conservative e di intervento nel restauro delle opere contemporanee, partendo dalla conoscenza dei materiali per arrivare alle tecniche pratiche.

 

CONTENUTI DI DETTAGLIO

1.  I materiali dell’arte contemporanea

  • Leganti moderni: smalti a base di nitrato di Cellulosa, colori alchidici, colori acrilici in soluzione e in dispersione, olii contemporanei
  • Il revival della tempera nella pittura moderna
  • L’uso pittorico della vernice tra Ottocento e Novecento
  • Caratteristiche chimiche dei leganti moderni e contemporanei
  • Degrado dei leganti moderni e contemporanei (con particolare riferimento ad acrilici in emulsione ed olii contemporanei)
  • Test microchimici per la determinazione di leganti contemporanei

 

2. L’intervento sulle opere contemporanee

  • Metodi a secco di pulitura (prove pratiche su mock-up) e valutazione dei risultati attraverso diagrammi di Kiviat
  • Le principali classi degli agenti gelificanti utilizzabili nell’ambito del restauro
  • Idrogel di PVA-Borace, polisaccaridici e loro combinazioni
  • Le tecniche di preparazione dei gel e le possibili modificazioni
  • La pulitura delle superfici sensibili tramite drycleaning e applicazioni di gel: la risoluzione di problematiche complesse su casi reali

 

3. Altri materiali dell’arte contemporanea

La conservazione dei murales contemporanei

  • Il progetto CAPuS: genesi, struttura del progetto e risultati
  • Problematiche conservative dei murales contemporanei: dall’intervista con l’artista all’approccio all’intervento
  • Casi studio: Blu al Woodpecker
  • Parte pratica: prove di pulitura su mock-up (dry cleaning e soluzioni acquose, gel, solventi organici green)
  • Protettivi

Cenni alla conservazione degli oggetti e delle opere in plastica

  • Principali classi di polimeri e di materiali plastici
  • Meccanismi degradativi
  • Misure di conservazione preventiva
  • Il progetto STORIE DI PLASTICA: struttura e output (la genesi di un glossario condiviso)

 

 

Destinatari

Il corso si rivolge a imprenditori e figure chiave di imprese, liberi professionisti ordinistici e non ordinistici aventi sede legale o unità locale nel territorio della regione Emilia-Romagna e operanti nella filiera Industrie culturali e creative, Moda. Se il numero degli iscritti sarà superiore a quello previsto (minimo 8) , si valuterà l’inserimento di un numero maggiore di persone. In caso contrario, le imprese che soddisfano i requisiti saranno ammesse in base alla coerenza tra lenecessità di formazione e gli obiettivi didattici del corso. A parità di requisiti sarà preso in considerazione l’ordine di arrivo delle domande.

Data di partenza
Mercoledì, 15 Maggio 2024

Durata
24 ore distribuite su 3 incontri da 8 ore

Tipo di corso
Formazione finanziata
Form. finanziata (aziende)

Calendario

15 maggio

9-13 in presenza

14-18 in presenza

16 maggio

8,30-12,30 ONLINE

14-18 in presenza

30 maggio

9-13 in presenza

14-18 in presenza

Referente
Sara Andreoli

Sede
CNA Formazione Emilia-Romagna srl / Ecipar Bologna scarl

Iscriviti
Richiedi informazioni

Condividi su



    1Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti sui nuovi corsi inseriti

    Controllo di sicurezza: spunta la casella sottostante

    acconsentonon acconsento
    Al trattamento dei miei dati personali per la finalità di Comunicazione a terzi, come specificato nella sezione 3.d della Privacy Policy
    acconsentonon acconsento
    Al trattamento dei miei dati personali per la finalità di Marketing, come specificato nella sezione 3.e della Privacy Policy da parte di Ecipar
    acconsentonon acconsento
    Al trattamento dei miei dati personali per la finalità di Profilazione, come specificato nella sezione 3.f della Privacy Policy da parte di Ecipar.