Ecipar Bologna accoglie la sfida di una formazione che innova. Nell’era dell’economia digitale, della definizione di Industria 4.0, le Reti di Imprese rappresentano uno strumento imprescindibile per far crescere la competitività dell’azienda e la sua capacità innovativa. 

Ecipar Bologna supporta la spinta al cambiamento con un percorso gratuito, finanziato da FSE e Regione Emilia Romagna, dal titolo: Esperto di progetti per la creazione di reti di collaborazione tra PMI della filiera della meccatronica anche con il supporto di strumenti digitali e ne affida la docenza a esperti e tecnici dei diversi settori coinvolti nel programma, tra i quali, Marco Montini di Tools for Training (coach, consulente ed esperto di gestione e sviluppo delle risorse umane, change management, team building), che di recente ha rilasciato un’intervista sull’argomento su IO L’IMPRESA n.13, il magazine di Cna Bologna. Di seguito ne riportiamo i punti salienti:

Montini, con Industria 4.0 e gli incentivi messi in campo dal Governo Italiano per agevolare il passaggio a questa nuova fase del sistema produttivo, il tema delle Reti di imprese sembra assumere nuovi significati e rilievo.È d’accordo e cosa sono oggi, a diversi anni dalla loro introduzione, le Reti di imprese? 

Nel contesto competitivo così come oggi lo conosciamo, gli imprenditori delle PMI sono spinti a portare dentro le proprie imprese i benefici delle economie di scala. E per fare questo uno degli strumenti esistenti più coerenti e potenti è appunto quello della Rete di impresa che permette di aprirsi a collaborazioni strategiche e continuative per fare “massa critica”. […] Le reti sono oggi uno strumento imprescindibile, un metodo innovativo di fare impresa che hanno gli imprenditori per incrementare la propria competitività e la propria capacità innovativa.

Dal suo punto di osservazione qual è la situazione ad oggi in Italia e nella nostra regione e quali i fattori critici su cui operare? 

[…] Le nostre PMI sono spesso, ancora troppo piccole per gestire integralmente il processo di internazionalizzazione con risorse proprie. […] A tale proposito condividere ulteriormente strumenti significherebbe aumentare di molto le loro possibilità di vincere la partita sui mercati globali.

Come in ogni modello organizzativo anche le Reti di imprese prevedono nuove figure professionali e manageriali. Quali le principali, le competenze richieste e i percorsi formativi da mettere in campo? 

È sempre più inderogabile la formazione di una figura manageriale in grado di accompagnare e sostenere le imprese nei processi di innovazione mirati alla creazione e allo sviluppo di reti collaborative strategiche per il loro riposizionamento in segmenti a più alto valore aggiunto. Il Manager di rete risponde ad esigenze specifiche e formalizzate di imprese che, superando il modello di distretti basato principalmente su relazioni spontanee, ricercano forme aggregative, formali o informali, che siano progettate, sviluppate e gestite secondo accordi e linee programmatiche specifiche e mirate ad un obiettivo determinato (internazionalizzazione, innovazione di prodotto, logistico, produttivo, di ricerca, ecc). Proprio su questo profilo professionale Ecipar ha progettato un percorso (premiato da un finanziamento da parte della Regione Emilia-Romagna) che ne coglie le modalità del lavoro più calzanti e che saranno sempre più presenti in futuro. Il lavoratore non lavorerà più principalmente in un’unica azienda, con l’orologio o il cartellino, ma a progetto o a risultato, e probabilmente sarà un lavoratore che avrà più datori di lavoro. Questo darà luogo a logiche di co-employment. Proprio le Reti di imprese potrebbero aiutare a far girare le conoscenze, le competenze e a creare innovazione grazie al contributo e all’interazione di persone che, pur potendo essere distaccate,appartengono all’intera rete. Le imprese, infatti, pur sapendo di comunicare sui processi produttivi, hanno bisogno di qualcuno che le aiuti a interpretare i dati, formare le persone, studiare i processi produttivi e creare le interconnessioni.

➜ INTERVISTA COMPLETA

Per info e iscrizioni: Sara Andreoli – Email. s.andreoli@bo.cna.it – Tel. 051 4199717

locandina-formazione-superiore

Condividi